Ferdinandea (Stilo); Villaggio siderurgico di Chiesa Vecchia
lug
12
Escursione alla Scialata!
***DESCRIZIONE***

Il percorso naturalistico della “Scialata” situato nelle Serre Orientali è un sentiero escursionistico montano che rientra nel territorio del Comune di San Giovanni di Gerace (RC).
Il percorso offre agli escursionisti la possibilità di costeggiare un bel tratto del torrente Levadìo, ammirandolo nella sua prepotente discesa verso valle nel cuore di una natura verde e rigogliosa. Numerose sono le cascatelle e i ponti di legno costruiti dall' Afor e in estate è possibile rinfrescarsi nelle acque del torrente Levadìo con un bagno rigenerante.

***PROGRAMMA***
Il raduno è previsto per domenica 12 luglio presso lo svincolo di Gioiosa Jonica davanti al vivaio
(https://g.page/PianteLarosaGiuseppe?share) alle ore 9:00

***SCHEDA***
- Lunghezza: 8 km
- Tipologia: Anello
- Difficoltà: T/E (Turista/Escursionista)
- Dislivello: 200 metri

***NORME ANTI-COVID19***
DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE OBBLIGATORI (DPI)
Ogni partecipante dovrà obbligatoriamente avere:
-2 mascherine
-Gel Igienizzante a norma CE.
Durante il cammino, e nel corso delle varie soste, dovranno essere mantenute le distanze di sicurezza. L’uso della mascherina sarà obbligatorio nel caso in cui la distanza, per qualsiasi motivo, non potrà essere rispettata.

***ASSICURAZIONE***
NB: no assicurazione, si consiglia ai partecipanti di iscriversi ad EIC (Escursioni Italia Club) con l’App “Trip&Trek”, per ottenere una copertura assicurativa valida un anno versando una quota di 10 euro. La polizza coprirà gli eventuali infortuni durante le attività svolte da Guide AIGAE (tra cui noi di Trekking Stilaro).
Per attivarla, basta scaricare l’app sul proprio smartphone, compilando i campi con i propri dati scrivendo come codice guida CL217 oppure CL215.
Per maggiori info visitare il sito (in basso) o contattarci in privato https://www.aigae.org/2019/11/eic-escursioni-italia-club-la-prima-associazione-2-0-dedicata-allescursionismo-in-sicurezza/

***INFORMAZIONI***
» Il percorso è adatto a adulti e bambini purché muniti di scarpe da trekking alte alla caviglia. Il dislivello complessivo è di circa 170 metri.
» Abbigliarsi in modo adeguato rispetto alla stagione.
» Il pranzo è previsto a sacco a cura dei partecipanti. È consigliato portare su percorso uno snack o frutta secca da consumare durante il cammino. È obbligatorio avere almeno 1 litro di acqua a testa.
» La quota di partecipazione è di 15 euro a persona.

☞La prenotazione dovrà essere fatta telefonando al numero 3338205164 (Emanuele) o 3270007533 (Giorgio) oppure scrivendo in privato alla pagina. I dettagli sulle modalità di pagamento saranno forniti per telefono.

☛L'escursione sarà condotta da guide Ambientali Escursionistiche.

🇬🇧🇬🇧🇬🇧🇬🇧🇬🇧🇬🇧🇬🇧🇬🇧🇬🇧🇬🇧
On Sunday, 12th July, Trekking Stilaro environmental guides will accompany you to the "Scialata", a splendid route surrounded by falls, wooden bridges and enchanting vegetation. During this period, it is possible to have a swim in the several small lakes.

For information (time, anti-covid19 rules and anything else) please write to our page (in private), escursioni@trekkingstilaro.com or whatsapp (333 8205164 - 327 0007533)
lug
05
Alla Scoperta del Castello Incantato sul Lago
***DESCRIZIONE***
Breve escursione fino al castello della baronessa Scoppa sulle sponde del lago Lacina, attraverso una varietà di paesaggi ed habitat naturali che hanno tenuto segreto questo luogo mistico e leggendario.
“Non lontano dal mare Jonio, sullo sfondo dell’Appennino Serrese, nei boschi immensi di elci, maestosi faggi, querce secolari, si ergono i ruderi del castello della Lacina, un tempo di proprietà della ricca baronessa di Sant’Andrea, protagonista di leggende ed eventi straordinari…”
“Qui la natura, quando vuole, sa creare atmosfere nordiche e rarefatte e allora il labile confine fra verità e leggenda si popola di fantasmi, uno dei quali è quello di Maria Enrichetta Scoppa, Baronessa di Badolato, ricca proprietaria terriera realmente esistita a cavallo fra Otto e Novecento. A evocarlo è ciò che resta del piccolo e affascinante maniero di origini cinquecentesche, nel territorio di Cardinale (Catanzaro).”
L’itinerario, in linea, di circa 9 km tra andata e ritorno si svolge sulle sponde del lago Lacina e attraversa boschi di faggio e di pino.

***SCHEDA***
- Lunghezza: 9 km
- Tipologia: In linea (A/R)
- Difficoltà: E (Escursionista)
- Quota min: 990m
- Quota max: 1090m
- Dislivelli cumulati: +170m, -170m
- Segnaletica: Nessuna
- Sorgenti: Nessuna

***NORME ANTI-COVID19***
DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE OBBLIGATORI (DPI)
Ogni partecipante dovrà obbligatoriamente avere:
-2 mascherine
-Gel Igienizzante a norma CE.
Durante il cammino, e nel corso delle varie soste, dovranno essere mantenute le distanze di sicurezza. L’uso della mascherina sarà obbligatorio nel caso in cui la distanza, per qualsiasi motivo, non potrà essere rispettata.

***INFORMAZIONI***
» Il raduno è per domenica 5 Luglio alle ore 9.30 in località Brognaturo, nei pressi del Lago Lacina (https://goo.gl/maps/JDs3e7PcCu1TR24s7).
» Il percorso è adatto a adulti e bambini purché muniti di scarpe da trekking alte alla caviglia. Il dislivello complessivo è di circa 170 metri.
» Abbigliarsi in modo adeguato rispetto alla stagione.
» Il pranzo è previsto a sacco a cura dei partecipanti. È consigliato portare su percorso uno snack o frutta secca da consumare durante il cammino. È obbligatorio avere almeno 1 litro di acqua a testa.
» La quota di partecipazione è di 15 euro a persona.

☞La prenotazione dovrà essere fatta telefonando al numero 3338205164 (Emanuele) o 3270007533 (Giorgio) oppure scrivendo in privato alla pagina. I dettagli sulle modalità di pagamento saranno forniti per telefono.

☛L'escursione sarà condotta da guide Ambientali Escursionistiche.
giu
28
Cascata del Marmarico - Meraviglia d'Italia
***Descrizione***
Itinerario in linea da Bivongi alla cascata del Marmarico.

Il fiume Stilaro nasce dal monte Pecoraro a circa 1300 metri di quota e dopo pochi chilometri sfocia nel mare Jonio. Nel tratto compreso tra i piani della Ferdinandea e la confluenza del suo principale affluente, il torrente Ruggero, affronta un dislivello di oltre 550 metri in un percorso di circa 4 chilometri.
In mezzo, con tre salti consecutivi, si trovano le cascate del Marmarico con una altezza totale di 114 m, le più alte dell’appennino meridionale.
Lo scenario che accoglie il visitatore dipende dalla stagione. In inverno, col fiume in piena è impossibile arrivare alla base della cascata, sia per la necessità di attraversare il fiume, sia per gli spruzzi causati dalla cascata, che finissimi si espandono per diverse decine di metri a valle. In questo periodo la parte più alta delle cascate è visibile ad occhio nudo da Pazzano e dalla strada che sale a monte Stella.
In estate l’acqua è scarsa, e la cascata si può risalire fino alla base del primo salto, aggirando i due laghetti sottostanti che offrono refrigerio ai visitatori più temerari. Il periodo migliore per la visita è la primavera, quando il fiume mantiene una discreta portata di acqua e se si è fortunati si può essere padroni assoluti della cascata, e godere dello splendido spettacolo della natura che si risveglia.

Il percorso per arrivare alla cascata si svolge per 7 km circa su una strada prevalentemente a fondo naturale, dopo di che, attraversato un pontino in cemento armato, ci si immette in un sentiero che, costeggiando il fiume Stilaro, conduce fino alla cascata.

***Scheda***
Partenza: Bivongi , 260m
Arrivo: Cascata del Marmarico , 650m
Comuni: Bivongi, Pazzano, Stilo
Quota Massima: 650m, Arrivo
Quota Minima: 260m, Partenza
Tempo di percorrenza: 5-6h
Lunghezza: 8.100m
Difficoltà: E (Escursionista)

***NORME ANTI-COVID19***
DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE OBBLIGATORI (DPI)
Ogni partecipante dovrà obbligatoriamente avere:
-2 mascherine
-Gel Igienizzante a norma CE.

Durante il cammino, e nel corso delle varie soste, dovranno essere mantenute le distanze di sicurezza. L’uso della mascherina sarà obbligatorio nel caso in cui la distanza, per qualsiasi motivo, non potrà essere rispettata.

***INFORMAZIONI***
>> Il raduno è per domenica 28 alle ore 9.00 al parco Nicholas Green di Bivongi (https://bit.ly/2zkwJIj), da qui ci sposteremo in fuoristrada fino ai piani di Droma dove avrà inizio l’escursione.
>> Il percorso è adatto a persone che non soffrano di vertigini purché muniti di scarpe da trekking alte alla caviglia. Il dislivello complessivo è di circa 300 metri, su sentieri e strade sterrate..
>> Abbigliarsi a strati, in modo adeguato rispetto alla stagione. Si consiglia l'uso di un cappellino e di una protezione solare. Chi volesse fare il bagno si porti telo e costume nello zaino.
>> Il pranzo è previsto a sacco a cura dei partecipanti. È consigliato portare su percorso uno snack o frutta secca da consumare durante il cammino, oltre ad almeno 1 litro di acqua a testa.


☛La quota di partecipazione è di 15 euro a persona che comprende lo spostamento in fuoristrada.

☞La prenotazione dovrà essere fatta telefonando al numero 3338205164 (Emanuele) o 3270007533 (Giorgio). I dettagli sulle modalità di pagamento saranno forniti per telefono.

☛L'escursione sarà condotta da guide Ambientali Escursionistiche iscritte ad AIGAE. In caso di condizioni meteo avverse (a giudizio delle guide) sarà proposto un itinerario turistico nella vallata dello Stilaro.
giu
21
Aspettando l'alba sul Monte Consolino
***DESCRIZIONE***
Percorso parzialmente ad anello (difficoltà E, tempo medio 3h) con partenza e arrivo dal piazzale del cimitero di Stilo. Saliremo fino in vetta al monte Consolino (701m) visiteremo il castello aspettando l’alba, la meravigliosa vista spazia per centinaia di chilometri sul mare Jonio e proprio dal mare vedremo salire il sole.

***PROGRAMMA***
» Il raduno è per domenica 21 giugno alle ore 4.00 presso la sede di Trekking Stilaro (piazza L. Carnovale, Stilo https://bit.ly/30yj8c6) da qui ci sposteremo in auto verso il cimitero di Stilo e avrà inizio l’escursione.

***NORME ANTI-COVID19***
DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE OBBLIGATORI (DPI)
Ogni partecipante dovrà obbligatoriamente avere:
-2 mascherine
-Gel Igienizzante a norma CE.

Durante il cammino, e nel corso delle varie soste, dovranno essere mantenute le distanze di sicurezza. L’uso della mascherina sarà obbligatorio nel caso in cui la distanza, per qualsiasi motivo, non potrà essere rispettata.

***SCHEDA***
Lunghezza: 4 km
Tempo di percorrenza: 3h
Tipologia: Anello
Difficoltà E (itinerario escursionistico)
Partenza/Arrivo: Cimitero di Stilo
Quota min: 420m
Quota max: 700m, Castello
Sorgenti No

***INFORMAZIONI***
» Il percorso è adatto a adulti e bambini purché muniti di scarpe da trekking alte alla caviglia. Si consiglia di portare una torcia frontale e/o a mano. Il dislivello complessivo è di circa 300 metri.
» Abbigliarsi a strati, in modo adeguato rispetto alla stagione, portando assolutamente un indumento per proteggersi dal freddo notturno.
» È consigliato portare su percorso uno snack o frutta secca da consumare durante il cammino. È obbligatorio avere ad almeno 1 litro di acqua a testa.
» La quota di partecipazione è di 15 euro. La prenotazione può essere effettuata al numero 3338205164 (Emanuele) o 3270007533 (Giorgio). I dettagli sulle modalità di pagamento saranno forniti per telefono.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA, POSTI LIMITATI
giu
20
Anello di Monte Corvo: un Salto nel Passato Borbonico
***DESCRIZIONE***
Itinerario in linea sul tracciato dell’ex ferrovia con sistema Decauville del 1860, che serviva per il trasporto di legname da Ferdinandea fino alla costa ionica, nel Sito di Importanza Comunitaria “Bosco di Stilo”, che comprende un’ampia area forestata delle Serre, con boschi di Faggio e Abete bianco.

Oggetto dell’escursione è il primo tratto di un complesso sistema di trasporto che comprendeva una ferrovia di montagna, una teleferica, un trasporto su carri, una ferrovia in pianura ed infine un molo realizzati per il trasporto di legname da costruzione e l’acqua imbottigliata della Mangiatorella.

Il percorso è adatto a tutti purché muniti di scarpe da trekking alte alla caviglia. Il dislivello è di circa 100 metri, tra salite e discese, percorsi su sentieri e strade sterrate. Il percorso si svolge in quota (1000 m circa). Abbigliarsi a strati, in modo adeguato rispetto alla stagione, tenendo conto di una differenza di temperatura di circa 8 gradi in meno rispetto alla costa.

***PROGRAMMA***
Il raduno è per sabato 20 giugno alle ore 9,00 nel piazzale della chiesa di San Francesco a Stilo. Dopo lo spostamento fino a Monte Corvo con auto propria, avrà inizio l’escursione.
Lasciata l’auto ci inoltreremo sul percorso della “ferrata Ferdinandea” per raggiungere gli edifici della Ferdinandea, stabilimento siderurgico costruito dal 1789, come ampliamento degli stabilimenti di Mongiana, dove consumeremo il pranzo a sacco.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA, POSTI LIMITATI

***NORME ANTI-COVID19***
DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE OBBLIGATORI (DPI)
Ogni partecipante dovrà obbligatoriamente avere:
-2 mascherine
-Gel Igienizzante a norma CE.

Durante il cammino, e nel corso delle varie soste, dovranno essere mantenute le distanze di sicurezza. L’uso della mascherina sarà obbligatorio nel caso in cui la distanza, per qualsiasi motivo, non potrà essere rispettata.

***SCHEDA***
Partenza: Monte Corvo, 1100m
Arrivo: Ferdinandea, 1060m
Lunghezza percorso: 9 chilometri
Tempo di percorrenza: 3 ore escluse le soste
Presenza d'acqua: A Ferdinandea
Segnaletica: Nessuna
Difficoltà: E (itinerario escursionistico privo di difficoltà tecniche)

***INFORMAZIONI***
La quota di partecipazione è di 15 euro a persona; la prenotazione può essere effettuata al numero 3338205164 (Emanuele) o 3270007533 (Giorgio). I dettagli sulle modalità di pagamento saranno forniti per telefono.
mar
22
La cascata del Marmarico: Giornata Mondiale dell'acqua
***DESCRIZIONE***

Trekking Stilaro e Boschetto Fiorito hanno scelto come meta nella giornata mondiale dell’acqua, la cascata più alta dell’Appennino meridionale, incastonata nel vallone Folea, con un dislivello di 114 metri in 3 salti e che nel 2011 è entrata a far parte del circuito “Le meraviglie d’IItalia”. Partiremo dal Parco Nicholas Green nel comune di Bivongi, dove verremo accompagnati dal servizio navetta fino a località “Droma”, da qui percorreremo il sentiero a piedi tra boschi di leccio, corbezzoli e panorami sulla vallata dello Stilaro con il monte Consolino predominante sul corso del fiume Stilaro. Luoghi che oltre alla bellezza naturalistica, sono ricchi di un passato prospero sia per cultura contadina ma anche ricca di archeologia industriale.

***PROGRAMMA***

ORE 9.30 raduno al parco Nicholas Green (https://goo.gl/maps/6JyKEXmj94Ege3d18)
Ore 10.00 partenza per escursione
Ore 13.00 pranzo a sacco
Ore 16.00 fine escursione

***SCHEDA***
Partenza: DROMA , 540m
Arrivo: Cascata del Marmarico , 650m
Comuni: Bivongi, Pazzano, Stilo
Quota Massima: 650m, Arrivo
Quota Minima: 540m, Partenza
Tempo di percorrenza: 5-6h
Lunghezza: 8 chilometri (A/R)
Presenza d'acqua: All'inizio e durante il percorso
Segnaletica: Nessuna
Difficoltà: E (itinerario escursionistico privo di difficoltà tecniche)

***INFORMAZIONI***
» Il raduno è previsto per domenica 22 marzo;
» Il percorso è adatto ad adulti e bambini purché muniti di scarpe da trekking alte alla caviglia.
» Abbigliarsi a strati, in modo adeguato rispetto alla stagione, portando assolutamente un indumento per proteggersi dal vento.
» Il pranzo è previsto a sacco a cura dei partecipanti. È consigliato portare su percorso uno snack o frutta secca da consumare durante il cammino. È obbligatorio avere ad almeno 1 litro di acqua a testa.
» La quota di partecipazione è di 15 euro a persona che comprende anche il servizio navetta.
» ASSICURAZIONE :
Si consiglia ai partecipanti di iscriversi ad EIC (Escursioni Italia Club) con l’App “Trip&Trek”, per ottenere una copertura assicurativa valida un anno versando una quota di 10 euro. La polizza coprirà gli eventuali infortuni durante le attività svolte da Guide AIGAE (tra cui noi di Trekking Stilaro).
Per attivarla, basta scaricare l’app sul proprio smartphone, compilando i campi con i propri dati.
Per maggiori info visitare il sito (in basso) o contattarci in privato https://www.aigae.org/2019/11/eic-escursioni-italia-club-la-prima-associazione-2-0-dedicata-allescursionismo-in-sicurezza/

Per maggiori informazioni contattare:
Giorgio Pascolo 3270007533
Domenico Pelle 3474071165
Emanuele Valenti 3338205164
Nicola Pelle 3493182937
mar
08
Sulle tracce di miniere e antichi abitati - Monte Sant'Andrea
***DESCRIZIONE***
Escursione panoramica ad anello, dove ammireremo sia la vallata del Torbido che dell’Amusa. Dopo aver lasciato la macchina in località Mancino, nel comune di Roccella, il percorso inizierà con una salita, ripagata dal bellissimo panorama che si estende fino al mare. Il percorso è ricco di antiche case in muratura, segni di antichi abitati oltre a bocche di miniere dalle quali si estraeva l'arsenopirite, dismesse alla fine degli anni 50’. Il pranzo a sacco sarà consumato nel bellissimo rifugio ZiFrò, provvisto di bagno e di acqua potabile.

***PROGRAMMA***
- Ore 8.30 raduno area servizio Alba Grill (https://goo.gl/maps/Rk9X6X3MDrU1Z31U6)
- Ore partenza per località Mancino
- Ore 9.30 inizio escursione
- Ore 13.00 pranzo a sacco presso il rifugio Zifrò
- Ore 16.00 fine escursione

***SCHEDA***
Tipologia: Anello
Difficoltà: E (escursionista)
Tempo: 6 ore
Distanza: 10 chilometri
Dislivello 350 metri
Presenza d’acqua: metà percorso

***INFORMAZIONI***
» Il raduno è previsto per domenica 8 marzo;
» Il percorso è adatto ad adulti e bambini purché muniti di scarpe da trekking alte alla caviglia.
» Abbigliarsi a strati, in modo adeguato rispetto alla stagione, portando assolutamente un indumento per proteggersi dal vento.
» Il pranzo è previsto a sacco a cura dei partecipanti. È consigliato portare su percorso uno snack o frutta secca da consumare durante il cammino. È obbligatorio avere ad almeno 1 litro di acqua a testa.
» La quota di partecipazione è di 15 euro a persona.
» ASSICURAZIONE :
Si consiglia ai partecipanti di iscriversi ad EIC (Escursioni Italia Club) con l’App “Trip&Trek”, per ottenere una copertura assicurativa valida un anno versando una quota di 10 euro. La polizza coprirà gli eventuali infortuni durante le attività svolte da Guide AIGAE (tra cui noi di Trekking Stilaro).
Per attivarla, basta scaricare l’app sul proprio smartphone, compilando i campi con i propri dati scrivendo come codice guida CL217 oppure CL215.
Per maggiori info visitare il sito (in basso) o contattarci in privato https://www.aigae.org/2019/11/eic-escursioni-italia-club-la-prima-associazione-2-0-dedicata-allescursionismo-in-sicurezza/

Per maggiori informazioni contattare:
Emanuele Valenti 3338205164
Giorgio Pascolo 3270007533
feb
23
Da San Fili a Villa Caristo

***DESCRIZIONE***

 

Itinerario in linea, tra le colline e i calanchi dell’alta Locride con partenza dal castello di San Fili, ex-struttura difensiva del XVI secolo e, successivamente, singolare residenza della nobile famiglia stilese Lamberti. Uno spettacolare affaccio sullo Jonio, per poi proseguire il cammino in piccoli boschetti di eucalipto, impreziositi da enormi scogli, testimoni del ritiro del mare.

Il punto di arrivo sarà Villa Caristo, prestigiosa dimora settecentesca ed esempio di arte barocca in Calabria, con il suo giardino monumentale.

 

***PROGRAMMA***

 

Ore 9.00 raduno dei partecipanti presso il bar pasticceria Esso a Riace marina

Ore 9.30 inizio escursione

Ore 13.00 pranzo a sacco

Ore 16.00 fine escursione

 

***SCHEDA***

 

Difficoltà : E (escursionista)

Dislivello: 160 metri

Lunghezza totale: 12 chilometri A/R

Durata: 4 ore

Presenza d’acqua: nessuna

 

***INFORMAZIONI***

 

» Il raduno è previsto per domenica 23 febbraio;

» Il percorso è adatto ad adulti e bambini purché muniti di scarpe da trekking alte alla caviglia.

» Abbigliarsi a strati, in modo adeguato rispetto alla stagione, portando assolutamente un indumento per proteggersi dal vento.

» Il pranzo è previsto a sacco a cura dei partecipanti. È consigliato portare su percorso uno snack o frutta secca da consumare durante il cammino. È obbligatorio avere ad almeno 1 litro di acqua a testa.

» La quota di partecipazione è di 15 euro a persona che comprende il biglietto d’ingresso a Villa Caristo.

» ASSICURAZIONE :

Si consiglia ai partecipanti di iscriversi ad EIC (Escursioni Italia Club) con l’App “Trip&Trek”, per ottenere una copertura assicurativa valida un anno versando una quota di 10 euro. La polizza coprirà gli eventuali infortuni durante le attività svolte da Guide AIGAE (tra cui noi di Trekking Stilaro).

Per attivarla, basta scaricare l’app sul proprio smartphone, compilando i campi con i propri dati scrivendo come codice guida CL217 oppure CL215.

Per maggiori info visitare il sito (in basso) o contattarci in privato https://www.aigae.org/2019/11/eic-escursioni-italia-club-la-prima-associazione-2-0-dedicata-allescursionismo-in-sicurezza/

Per maggiori informazioni contattare:

Emanuele Valenti 3338205164

Giorgio Pascolo 3270007533

feb
09
Bosco-di-Santa-Maria

NEL MISTICO BOSCO DI SANTA MARIA: DA SERRA SAN BRUNO AL LAGO SAMBUCO

***DESCRIZIONE***
Itinerario in linea con partenza dal Santuario di Santa Maria del Bosco, nel comune di Serra San Bruno, immerso tra secolari abeti bianchi e faggi, con arrivo al lago Sambuco nel comune di Mongiana, nei pressi della Riserva Naturale Biogenetica “Cropani-Micone” instituita nel 1977.
Nel suggestivo scenario incorniciato da alte conifere non solo spicca la chiesa, ma anche la cappella che ricorda la grotta dove viveva e dormiva San Bruno, di cui è presente la statua marmorea, opera di Venanzio Pisani. Percorrendo metà tratto del sentiero “Frassati” (in onore di Pier Giorgio Frassati), il punto di arrivo sarà il lago Sambuco, ricco di flora e fauna che in questo territorio, trova dei microclimi che permettono lo sviluppo di una biodiversità sorprendente.

***PROGRAMMA***
Ore 9.00: raduno nel parcheggio antistante il santuario di Santa Maria del Bosco (https://goo.gl/maps/US933t73FkNXoyiN6)
Ore 9.30: partenza per il sentiero
Ore 13.00: pranzo a sacco a cura dei partecipanti
Ore 16.00: fine escursione

***SCHEDA***
Lunghezza: 12 chilometri (A/R)
Dislivello: 125 metri
Durata: 4 ore escluse le soste
Presenza d’acqua: Si, inizio e metà percorso
Difficoltà: E (escursionista)

***INFORMAZIONI***
» Il raduno è previsto per domenica 9 febbraio.
» Il percorso è adatto ad adulti e bambini purché muniti di scarpe da trekking alte alla caviglia.
» Abbigliarsi a strati, in modo adeguato rispetto alla stagione, portando assolutamente un indumento per proteggersi dal vento.
» Il pranzo è previsto a sacco a cura dei partecipanti. È consigliato portare su percorso uno snack o frutta secca da consumare durante il cammino. È obbligatorio avere ad almeno 1 litro di acqua a testa.
» La quota di partecipazione è di 15 euro a persona.

Per informazioni contattare:
Emanuele Valenti 3338205164
Giorgio Pascolo 3270007533

feb
02
Sulle Orme dei Pelasgi La Grotta dei Re
***DESCRIZIONE***
Escursione su un sentiero a strada forestale tra panorami mozzafiato che affacciano sia sulla vallata dell’Allaro e del Precariti. Raggiungeremo attraverso un bosco di leccio una delle tante grotte, situate tra le gole del fiume Precariti, la celebre “Grotta dei Re”, sito di grande importanza per la storia del territorio sia sul piano antropico che naturalistico. La grotta, che si trova nei pressi del monte Gallo, nel comune di Placanica, è legata a delle scoperte archeologiche; secondo gli studiosi custodirebbe la necropoli che ospitò temporaneamente i feretri di 110 sovrani Pelasgi (gli antichi popoli del mare), tratti in salvo nel 6.700 a.C. da un diluvio, e trasportati dall’Egitto e dalla Siria fino in Calabria.

***PROGRAMMA***
ore 9:00 raduno dei partecipanti alla rotonda di Caulonia marina (https://goo.gl/maps/tD9ejsub7FFT3Vai9)
ore 10:00 inizio escursione
ore 13:00 pranzo a sacco presso un'area attrezzata del consorzio di bonifica

PS: non si esclude visita ai Megaliti di Nardodipace

***SCHEDA***
• LUNGHEZZA: 6 km
• DISLIVELLO: 150 m
• DURATA: 4 h
• PRESENZA D’ACQUA: a fine percorso nell’area attrezzata per il pranzo a sacco
• DIFFICOLTÀ: E (Escursionista)

***INFORMAZIONI***
» Il raduno è previsto per domenica 2 febbraio;
» Il percorso è adatto ad adulti e bambini purché muniti di scarpe da trekking alte alla caviglia.
» Abbigliarsi a strati, in modo adeguato rispetto alla stagione, portando assolutamente un indumento per proteggersi dal vento.
» Il pranzo è previsto a sacco a cura dei partecipanti. È consigliato portare su percorso uno snack o frutta secca da consumare durante il cammino. È obbligatorio avere ad almeno 1 litro di acqua a testa.
» La quota di partecipazione è di 15 euro a persona.

Per informazioni contattare:
Emanuele Valenti 3338205164
Giorgio Pascolo 3270007533
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12