Ferdinandea (Stilo); Villaggio siderurgico di Chiesa Vecchia

Tra i resti delle antiche ferriere borboniche

domenica 10 marzo 2019 09:00

domenica 10 marzo 2019 16:00

Itinerario ad anello tra resti di antiche ferriere borboniche e di impianti idroelettrici, nel Sito di Importanza Comunitaria “Bosco di Stilo”, che comprende un’ampia area forestata delle Serre, con boschi di Faggio e Abete bianco.

Il percorso è adatto a tutti purché muniti di scarpe da trekking alte alla caviglia. Il dislivello è di circa 200 metri, tra salite e discese, percorsi su sentieri e strade sterrate. Il percorso si svolge in quota (1000 m circa). Abbigliarsi a strati, in modo adeguato rispetto alla stagione, tenendo conto di una differenza di temperatura di circa 8 gradi in meno rispetto alla costa.
Il raduno è per domenica alle ore 9,00 nel piazzale della chiesa di S. Francesco a Stilo. Dopo di che ci sposteremo a Ferdinandea. Nella zona non c’è copertura telefonica. Eventuali comunicazioni vanno date per tempo. Ferdinandea si raggiunge dalla provinciale 9, ex statale 110, imboccando il bivio ben segnalato nei pressi della fonte di Mangiatorella.
Lasciata l’auto nel piazzale di Ferdinandea, ci avvieremo verso il villaggio siderurgico di Chiesa Vecchia, risalente al XVI secolo, dove esistono i resti del primo insediamento stabile che chiuse il periodo delle “ferriere itineranti” della più grande industria siderurgica del Mezzogiorno d’Italia.
Nelle vicinanze è possibile riempire le borracce di acqua fresca. È obbligatorio portare con sé almeno un litro di acqua o altre bevande.
Arriveremo quindi verso gli edifici della Ferdinandea, stabilimento siderurgico costruito dal 1789, come ampliamento degli stabilimenti di Mongiana. All’interno dello stabilimento è stata realizzata la prima centrale idroelettrica sullo Stilaro nel 1892. Della centrale rimane il canale di adduzione che percorreremo fino ai resti dello sbarramento sul fiume.
Poco più a monte, seguendo sempre il corso dello Stilaro, giungeremo al laghetto della “diga Giulia”, facente parte dell’impianto idroelettrico del Marmarico. Ci sposteremo verso un secondo laghetto, più piccolo, e seguiremo una delle condotte dell’impianto.
Torneremo al punto di partenza su una pista forestale, dove consumeremo il pranzo al sacco.
L’escursione sarà condotta da Guide Ambientali Escursionistiche associate ad AIGAE.
La quota di partecipazione è di 15 euro a persona che comprende l’assicurazione giornaliera obbligatoria. La prenotazione dovrà avvenire entro venerdì, in modo da poter attivare l’assicurazione, telefonando al numero 333 820 5164 (Emanuele) o 327 000 7533 (Giorgio). I dettagli sulle modalità di pagamento saranno forniti per telefono.
In caso di maltempo sarà proposto un itinerario differente che prevede visite al chiuso.
Scheda
Partenza: Ferdinandea , 1060m
Arrivo: Ferdinandea (anello) , 1060m
Comuni: Stilo, Bivongi
Quota Massima: 1070m, Diga Giulia
Quota Minima: 990m, Vertice 11
Tempo di percorrenza: 3 ore escluse le soste
Presenza d'acqua: A Ferdinandea e a Chiesa Vecchia
Segnaletica: Nessuna
Difficoltà: E (itinerario escursionistico privo di difficoltà tecniche)
#include file="include.aspx"