Ferdinandea (Stilo); Sito di Interesse Comunitario (SIC) Bosco di Stilo

Regolamento escursioni

Il seguente regolamento ha lo scopo di stabilire alcune regole utili per la buona riuscita di una escursione.

1: Partecipazione alle escursioni

La partecipazione all’escursione comporta la conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata del presente regolamento.

La quota di partecipazione comprende il servizio di accompagnamento e l’assicurazione obbligatoria. Ogni altra prestazione accessoria non è compresa.

2: Obblighi dei partecipanti

a. Per poter partecipare è obbligatorio prenotarsi entro i tempi indicati sui volantini o sulla pagina dell’evento facebook, questo al fine di attivare per tempo l’assicurazione obbligatoria.

b. Rispettare gli appuntamenti e gli orari previsti per le varie fasi dell’escursione; rispettare gli ambienti e i luoghi interessati, nonché le popolazioni locali incontrate ed i loro usi e costumi.

c. Ciascun partecipante, prima di aderire all’escursione, deve informarsi sulle difficoltà tecniche, valutare l’opportunità di parteciparvi in base alla propria condizione fisica e deve essere in possesso di attrezzatura tecnica adeguata alle difficoltà dell’escursione.
Ricordiamo che la scala di valutazione della difficoltà è la seguente:
T = Turistico-Facile, sentiero su strada sterrata, senza problemi di orientamento. Occorre minima preparazione fisica e scarponcini adatti.
E= Escursionistico-Media difficoltà, percorso su sentieri e mulattieri, su petraie o pascoli, non sempre segnato bene. Brevi e facili passaggi di roccia. Occorre capacità di orientamento, conoscenza della montagna e allenamento fisico.
EE= Escursionisti Esperti-Difficile, escursione su terreno vario e particolare: pietraie, nevai, passaggi in zone impervie e scivolose. Tratti di roccia difficile. Occorre buona conoscenza della montagna, adeguata preparazione fisica, notevole capacità di orientamento, scarponi più rigidi e pesanti. Sconsigliato a chi soffre di vertigini.

d. I minori devono essere accompagnati da un genitore o accompagnatore, il quale ne è totalmente responsabile (civilmente e penalmente).

e. L’assicurazione personale è obbligatoria ed è compresa nel costo di iscrizione.

f. Durante l’escursione i partecipanti devono: I). Attenersi in modo scrupoloso alle disposizioni delle Guide. II). Rimanere in gruppo, evitando di deviare dai percorsi stabiliti, di sopravanzare la Guida aprifila, al fine di evitare lo sfaldamento del gruppo, nonché possibili errori di direzione. III). Osservare un comportamento disciplinato nei confronti degli Organizzatori e degli altri partecipanti, nel rispetto dei principi dell’etica escursionistica. IV). Usare la massima prudenza, specialmente su percorsi esposti e pericolosi, evitando di compiere azioni che possano mettere a rischio l’incolumità propria e altrui, collaborando così alla buona riuscita dell’escursione. V.) Non allontanarsi dal gruppo senza prima aver ottenuto il consenso di una Guida. VI) non raccogliere fiori, piante o erbe protette e comunque rispettare le indicazioni impartite dalla guida. VII) conservare i propri rifiuti fino agli appositi cassonetti.

3: Orari, partenze e mezzi di trasporto

a) Il ritrovo per la partenza avviene nel luogo e nell’orario indicati nel programma dettagliato dell’escursione, salvo diversa comunicazione agli iscritti da parte della Guida.

b) La Guida può, a suo insindacabile giudizio, apportare variazioni al programma dell’escursione, o annullare la stessa, qualora necessità contingenti o condizioni atmosferiche lo impongano.

c) Il trasferimento al punto di partenza dell’escursione avviene, di norma, con automezzi privati. Ciascun partecipante in possesso di mezzo proprio è tenuto, a metterlo a disposizione del gruppo anche allo scopo di ridurre al minimo il numero di auto ed i relativi consumi.

4: Cause di esclusione dall’escursione

a. La Guida ha la facoltà di escludere dall’escursione coloro che:

- Siano sprovvisti dell’equipaggiamento minimo necessario, indicato nel programma dettagliato dell’escursione (in generale abbigliamento “a strati”, pantaloni lunghi da escursione, scarponi da trekking in buone condizioni alti fino alla caviglia, giacca impermeabile e/o mantellina antipioggia, copricapo, occhiali da sole, crema solare, zaino comodo e in buone condizioni, pranzo al sacco e scorta personale di acqua di almeno 1,5 litri; consigliato l’uso dei bastoncini da trekking; sconsigliato l’uso di indumenti di cotone a contatto con il corpo: se possibile indossare capi di lana o capi tecnici da escursionismo).

- Palesino un precario stato di salute.

- Non si attengano alle disposizioni della Guida.

- Mettano a repentaglio la propria sicurezza o di altri, compiendo gesti avventati e irresponsabili.

- Decidano di abbandonare il gruppo volontariamente, alla presenza di testimoni, per seguire un percorso diverso da quello stabilito dall’Accompagnatore.

- Non comunichino la partecipazione del cane (vedi apposito paragrafo) o non ottemperino alle disposizioni atte a controllarlo.

b. L’esclusione dall’escursione comporta la perdita della copertura assicurativa e solleva la Guida da qualsiasi responsabilità nei confronti dell’escluso.

5: Pubblicazioni foto e video

Nel corso dell’escursione verranno effettuati scatti fotografici e/o riprese video che possono comparire su siti di pubblico dominio e che saranno utilizzati dall’organizzazione per finalità promozionali riguardanti l’attività stessa. La partecipazione all’escursione sottintende il nullaosta alla pubblicazione del suddetto materiale senza che ne venga mai pregiudicata la propria dignità personale ed il decoro.

6: Registrazione tracce GPS

Durante le escursioni è consentito l’utilizzo di strumentazione GPS a scopo di orientamento ma partecipando l’accompagnato si impegna a non divulgare le eventuali tracce registrate.

7: Cani

Il Partecipante che voglia partecipare accompagnato dal proprio cane ha l’OBBLIGO, in fase di prenotazione, di comunicare alla guida la presenza dell’animale al seguito, per valutare l’idoneità e le modalità di partecipazione. Sarà a discrezione della guida confermare o meno l’idoneità alla partecipazione del singolo cane o di più cani contemporaneamente, anche in base a taglia, sesso, carattere, e tipologia dell’escursione. Il cane al seguito deve essere docile e facilmente controllabile; il Partecipante dovrà disporre dei mezzi di conduzione e controllo dell’animale necessari a garantirne la corretta partecipazione (guinzaglio e/o museruola o affini). Sarà compito del Partecipante assicurarsi che il proprio cane non arrechi danno o disturbo a cose, persone o animali, che non danneggi la flora, le proprietà private, né gli altri escursionisti. La responsabilità relativa alla conduzione del cane ed eventuali problematiche ad essa connesse, è esclusiva del Partecipante. La mancata comunicazione della partecipazione del cane o la mancata ottemperanza alle disposizioni atte a controllarlo, possono prevedere l’esclusione del Partecipante dall’escursione, anche al momento della partenza.

#include file="include.aspx"